ticinopolitica.ch

Ticino e Svizzera – Sinistra.ch

MPS e Comitato Ucraina monopolizzano il 1° maggio. E spuntano i cartelloni filo-nazisti

“Pace, dignità e solidarietà”: con queste parole d’ordine il movimento sindacale ticinese è tornato domenica ad appropriarsi della strada e della piazza dopo lo stop imposto dalla pandemia. Il migliaio di partecipanti riuniti a Bellinzona dall’Unione sindacale svizzera (USS) Ticino e Moesa ha sfilato per le vie della capitale baciata – per una volta – dal sole, spesso grande assente durante la Festa del Lavoro. Ciononostante, la manifestazione sindacale non ha mancato di essere velata da alcuni quantomeno spiacevoli episodi. Cartelloni inneggianti al battaglione Azov e… troppe bandiere rosse! I cittadini ucraini che hanno partecipato al corteo si sono infatti

Ticino e Svizzera – Sinistra.ch:

Ticino e Svizzera – Sinistra.ch

No all’accanimento intensivo

Ticino e Svizzera – Sinistra.ch

Per una neutralità credibile

visitate anche: ticinooggi.ch | ticinoweb.ch | ticinocase.ch | ticinoscuola.ch | ticinosport.ch |
in preparazione: ticinolavoro.ch | ticinoshop.ch | ticinoauto.ch | ticinoagenda.ch | ticinomusica.ch |

by virtuality.ch